La madonnina murata interessa anche a lei


Scorrendo le pagine di un giornale locale, mi è saltata agli occhi una foto contenuta in un articolo che spiegava i motivi di una convocazione di un presidio Lega Nord a Casatenovo. Non tanto mi sono sorpreso per la ingenuità di un povero marocchino ignorante ma per una figura in quella foto, e guarda chi mi ritrovo (tutta sulla destra): si è proprio lei! Si è unita ai cori: "In Lombardia solo cristiani, via i musulmani!". Intanto vi pubblico l'articolo:
Si è svolto nel tardo pomeriggio di sabato 25 agosto il presidio dei militanti leghisti a Cascina Rimoldo di Valaperta-Casatenovo contro il gesto dell’immigrato marocchino che ha murato un’edicola religiosa e che, a seguito del can-can mediatico, si è poi trovato costretto a ripristinare quanto compiuto. Un presidio cui hanno partecipato una cinquantina di simpatizzanti e i rappresentanti del Carroccio nelle varie istituzioni: il parlamentare Mario Borghezio, il consigliere Giulio De Capitani e Paolo Bianchi di Olgiate. Presenti un dispiegamento di forze dell’ordine in divisa e in borghese, fra carabinieri, polizia di stato e vigili urbani. Giunto attorno alle 18.15 il deputato si è prima intrattenuto con i colleghi di partito per poi recarsi in visita alla Madonna di Rimoldo, dove è stata recitata anche una preghiera, e successivamente alle due donne, Agnese e Angela, che hanno “salvato l’onore cristiano”, impedendo all’extracee di murare nella nicchia il simulacro, ma conservandolo nel garage per poi restituirlo al momento del ripristino. “Con il vostro gesto” ha detto Borghezio alle due donne, spaventate non poco per tanto clamore"
avete insegnato a tutti come ci si deve comportare in difesa delle proprie radici e della propria fede. Con il vostro gesto avete protetto le nostre tradizioni e avete affermato un nostro diritto”
Dopo aver offerto un omaggio floreale alle due signore e alla Vergine, il parlamentare è uscito dalla corte e si è rivolto ai suoi, non senza il tono e la grinta che gli sono caratteristiche.
“Si mettano bene in testa questi signori, che prima timidamente e poi con arroganza mal sopportano i nostri simboli, che non piegheremo mai la spina dorsale. Agnese e Angela sono il simbolo della resistenza culturale. Per noi padani preservare la nostra identità viene prima di ogni altra cosa. Sappiano queste persone che noi non staremo con le mani in mano e saremo sempre pronti a intervenire: non voglia il caso che qualcuno di questi signori incontri, la notte o il giorno, una ronda padana. Stia certo che riceverà una sonora lezione
.
Che ne pensate?

5 commenti:

Stefano ha detto...

Come ha detto sorella Milena "Io non sono razzista, ma se a qualcuno danno fastidio le nostre tradizioni e il nostro culto, se ne vada pure nel suo paese": su questo ha perfettamente ragione....
Quello che ha detto la Lega....forse ha esagerato un pò....non dobbiamo ripristinare i roghi....

Ciauuuu bel blog Bonsa!!!!

ete ha detto...

più ke altro mi fa pena il povero marocchino ignorante ke nn sa ke la gente cn cui sta nn vede l'ora di sbatterlo fuori...compatiamolo.
Non mi esprimo su lega e company.
ki mi conosce sa.

ciaooo

Stefano ha detto...

No a me non fa tanto pena...scusa ma dovrebbe adattarsi al nostro culto...Quando dei cristiani cattolici vanno nei paesi musulmani però non si mettono a murare moschee o robe simili, e si adattano alle usanze locali...

Silvia ha detto...

Ciao...nn vedo ke problema c sia se milito ai presidi ke il mio partito propone.NON DEVE FREGARE ASSOLUTAMENTE UN CAVOLO A TE...a te ke sei un povero deficiente ateo e ke dei valori in cui il nostro popolo è cresciuto te ne sbatti.sai,io sn fiera d esser andata a quel presidio,xke se t fai mettere i piedi in testa fin da subito,sarai sempre etikettato cm un sottone...beh ok apriamo gli orizzonti,nn ho problemi,siamo d'accordo,viviamo nel terzo millennio ma farsi mettere i piedi in testa mai,soprattutto da ki nn dà per primo a noi libertà e "ospitalità".prova andare da loro a murargli una moskea..poi vediamo se avrai anco una testa sul collo!eh già noi dobbiamo essere rispettosi e tolleranti qnd invece loro nn lo sn cn noi!!beh caro signor comunista dei miei stivali...se vuoi ke l'italia vada totalmente a rotoli t faccio i miei + sentiti complimenti...
cmq ateo mio,io credo mlt e nn xmetto ke accadano cs simili...in qnt alla mia presenza li,ripeto: ORGOGLIOSISSIMA d esserci andata,ringrazio mario x il discorso ma anke giulio...contesto a mario solo una frase ke gli è uscita,ma x il resto sn d'accordissimo cn lui.

w la lega
w umberto bossi.

e scusa se io nn sn cm te ke penso sl a 1 stupido blog ma penso anke al mio futuro e al futuro del mio paese...sai,spero che un giorno il mio impegno sia sempre + ripagato...e le soddisfazioni arrivano già ora...
rimani pure nel tuo piccolo mondo da poveraccio..e...


adios!!


ps=x ste cavolate nn m tirare + in ballo grazie,xke io sn uscita dal manzoni e nn vgl nemmeno esser ricordata da te...tnx

DadoBonsai ha detto...

Non ti ho offeso, non ho offeso il comportamento della Lega e non ho offeso i tuoi commilitoni nè tanto meno Borghezio. Mi sono solo stupito di trovarti sul giornale. E sai da dove ho tratto l'articolo? Dal "Giornale" che non mi sembra sia di Sinistra. Quindi se ti sei offesa per una frase dell'articolo non è colpa mia, se ti sei offesa per le "numerose ingiurie" che ti ho rivolto (dopo dimmi dove) mi scuso moltissimo. Non ho appositamente citato il tuo nome per non tirarti in ballo comunque e non ti ho evidenziato neanche con un cerchio. Baci e amici come prima.