A scuola come in ufficio


Da Lastampa.it
L'iniziativa di Italo Marvaldi, preside del liceo di Sanremo, è di quelle destinante a far discutere: il dirigente, infatti, ha proposto l'introduzione di un badge per gli studenti in modo da controllare il loro ingresso a scuola. Addio ai lunghi e noiosi appelli in classe, guerra dichiarata ai ritardatari e agli assenti ingiustificati.

Con il badge, provvisto di foto e nome dello studente, sarà più semplice controllare la presenza dei ragazzi nell'istituto, a tutto vantaggio della sicurezza delle famiglie e della regolarità delle lezioni. C'è chi storce il naso però, temendo un accanimento eccessivo nei confronti degli studenti, per i quali l'assenza "saltuaria" da scuola è quasi un'arte: su e giù per lo Stivale, sono decine i modi di definire il salto di un giorno di lezione: dai più classici "marinare" e "bigiare", fino al piemontesissimo "tagliare", versione moderna di "fare schissa".

Il preside sanremese si affretta a precisare che lo spirito dell'iniziativa non è repressivo, ma vuol essere solamente un modo per semplificare l'attività scolastica. Una scelta di modernità, più che altro, anche se resta da risolvere il problema dei costi: il liceo sta cercando uno sponsor che finanzi il progetto, in cambio di pubblicità sui tesserini magnetici.

In attesa di conoscere le reazioni del ministero della Pubblica Istruzione, Marvaldi ha già presentato l'iniziativa a studenti e insegnanti, ottenendo a quanto pare reazioni molto positive. Chissà se anche i bidelli, una volta deputati al controllo "flessibile" dell'ingresso dei ragazzi a scuola, saranno felici di vedersi sostituire da un occhio elettronico...
E voi che ne pensate?

2 commenti:

CresceNet ha detto...

Oi, achei seu blog pelo google está bem interessante gostei desse post. Gostaria de falar sobre o CresceNet. O CresceNet é um provedor de internet discada que remunera seus usuários pelo tempo conectado. Exatamente isso que você leu, estão pagando para você conectar. O provedor paga 20 centavos por hora de conexão discada com ligação local para mais de 2100 cidades do Brasil. O CresceNet tem um acelerador de conexão, que deixa sua conexão até 10 vezes mais rápida. Quem utiliza banda larga pode lucrar também, basta se cadastrar no CresceNet e quando for dormir conectar por discada, é possível pagar a ADSL só com o dinheiro da discada. Nos horários de minuto único o gasto com telefone é mínimo e a remuneração do CresceNet generosa. Se você quiser linkar o Cresce.Net(www.provedorcrescenet.com) no seu blog eu ficaria agradecido, até mais e sucesso. (If he will be possible add the CresceNet(www.provedorcrescenet.com) in your blogroll I thankful, bye friend).

DadoBonsai ha detto...

Capissi la tua lingua...